domenica 1 febbraio 2009

Il Fado: tre categorie principali e moltissimi stili (prima parte)

Post collegati: Armandinho, Marceneiro, Maria Teresa de Noronha, L.Barbosa, Amália R. anni 20-40, Origine e struttura del Fado

Le tre principali categorie di Fado sono il Menor, Corrido e Mouraria. Da queste matrici hanno successivamente preso corpo centinaia di stili. Queste categorie del Fado tradizionale hanno uno schema armonico semplice: alternano accordi di tonica e dominante con un modello d’accompagnamento più o meno fisso su cui il fadista improvvisa una linea melodica o reinterpreta la melodia di base, dando al Fado la propria personale impronta.
Potrete capire le differenze tra queste categorie ascoltando i brani che ho selezionato in questo post.

Fado Menor
Amália Rodrigues preferiva questo genere ed era solita dire che il Menor fosse il padre e la madre di tutti i Fado. Il Menor, infatti, è la categoria più antica e quella da cui si sono sviluppate le altre categorie; la struttura tradizionale è in quartine di versi settenari, viene eseguito in toni minori.
Amália Rodrigues, Teus olhos são dois cirios
Antonio Rocha, Chorai fadistas chorai
A. Marceneiro, O lenço

Fado Corrido
Lo schema d’accompagnamento è simile al Menor e viene eseguito nella maggior parte dei casi in tonalità maggiori.
Fernando Maurício (1933-2003), Leilao da Casa da Mariquinhas
A. Marceneiro, A Casa da Mariquinhas
Júlio Peres (1909-1995), Tenha cautela
Argentina Santos, Chafariz d’El Rei


Fado Mouraria
E’ un genere conosciuto sin dalla fine dell’Ottocento; dal Mouraria si svilupperanno altre tipologie/stili tra cui: il Mouraria antigo, il Mouraria stilizzato e il Fado das Horas, cantato dalla celebre M.Teresa de Noronha. Ci sono discordanze tra gli studiosi su chi sia stato il primo a comporre un Mouraria e secondo l’opinione di molti questa categoria è il risultato della fusione tra il Menor e il Corrido. Viene eseguito in tonalità maggiori; una particolarità: il Mouraria puo’ essere eseguito da solista o in “desgarradas”, ossia sfide in cui due fadisti si lanciano nell’improvvisazione di testi sulle armonie di base del Mouraria.

Fernando Maurício e Francisco Martinho, cantano una desgarrada in vari stili di Fado, il testo è stato scritto dal poeta Carlos Conde, "Revista dos Fados".
Questa invece, è una desgarrada tra Fernanda Maria e Manuel de Almeida “Nao olhes para mim nao olhes".

Il Mouraria...buon ascolto

A.Marceneiro, Cabelo Branco
Fernanda Maria, Xaile Negro
Lucília do Carmo, Madalena
Pedro Moutinho, Madrugada Serenas (testo di Helder Moutinho)


Alcuni figli del Menor, Corrido e Mouraria (parte prima)

Fado Menor com complemento de Versículo
Fu creato da Marceneiro e Henrique Rego scrisse il testo. Il testo, in quartine, è caratterizzato dall’aggiunta di 4 sillabe a ciascun verso della quartina originaria, questi versi aggiunti sono a rime alternate.
Alfredo Marceneiro,Cabaret

Foi num cabaré de feira, ruidoso
Que uma vez ouvi cantar, comovido
Uma canção de rameira, sem ter gozo
Que depois me fez chorar, bem sentido

Era a canção da alegria, couplé novo
Mas a pobre que a cantava, eu bem a vi
Naquela noite sorria, para o povo
E ao mesmo tempo chorava, para si

É que a linda cantadeira, tão formosa
Mais linda do que ninguem, certamente
Sentia a dor traiçoeira, rancorosa
A magoar-lhe o peito de mãe, cruelmente

Tinha um filhinho doente, quase á morte
E a pobre ganhava a vida, só de fel
Cantando a rir tristemente, por má sorte
Uma canção de perdida, bem cruel

E ora ascoltate questi Menor-versículos, la musica è la stessa ma il Fado è stato cantato con testi differenti

Fernanda Maria, Ausencia
Carlos do Carmo, Por Morrer uma Andorinha


Fado Vianinha, scritto da Francisco Viana (1895-1945), questo Fado è anche chiamato Mouraria do Vianinha
A. Rodrigues, Ave Maria Fadista
M.T. Noronha, Mouraria

Fado Menor do Porto
, composto dal chitarrista e poeta José Joaquim Cavalheiro, ma anche attribuito a João Black.
Amalia Rodrigues, Não è desgraça ser pobre
Camané, Sopra demais o vento

Fado João, composto dal chitarrista João do Carmo Noronha (1878-1958), cugino del padre della celebre Teresa de Noronha.
Lá Porque Tens Cinco Pedras cantato da A.Rodrigues e da Fernanda Maria

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Interessantissimo, grazie! Quello che avrei sempre voluto sapere, in forma chiara e schematica ma dal contenuto ricco ed esauriente (anche se in realtà credo che sia impossibile esaurire i meandri del fado...). Anna L.B.

Anonimo ha detto...

gentile amica ho letto sul sito di Dulce Pontes dell'uscita del suo
nuovo disco ; Momentos volevo sapere da te qualche notizia in
più .Volevo anche dirti che ti ammiro molto e che ti ritengo molto
fortunata nel poter soddisfare a pieno questa passione per jl fado ,
ti visito giornalmente nella speranza di nuovi post così interessanti
come solo tu sai scrivere. Giovanna

fadosaudade ha detto...

Ciao Giovanna, Dulce Pontes, così come altri cantanti di Fado, è molto apprezzata in Spagna e quest'estate ha fatto una lunga turnée in questo paese. Ha cantato flamenco e brani popolari spagnoli assieme a Estrela Morente, un'artista che vanta una lunga esperienza in questo campo. Il nuovo album probabilmente proseguirà il progetto di Dulce, che in O primeiro Canto e in O Coraçao Tem Tres Portas reinterpreta brani spagnoli come Patio de los Amores e Llorona e includerà registrazioni live della turnée spagnola accanto all’immancabile fado. Grazie della visita, a presto, Luisa

Rapaz ha detto...

Parabéns.

Viva Argentina Santos!

Abraço do Porto,
Francisco